Home » Itinerari enogastronomici » Itinerari a misura di foodie, la nuova tendenza dei viaggi all’estero
Piatto tipico peruviano per veri foodie
Itinerari enogastronomici

Itinerari a misura di foodie, la nuova tendenza dei viaggi all’estero

Foodie con la valigia gli italiani. Eh sì, all’amore per i viaggi abbiamo sempre abbinato la passione per il cibo. Questo è un assioma dal quale è impossibile prescindere e un elemento da tenere in forte considerazione quando si tenta di indovinare le tendenze future in materia di flussi vacanzieri.

Al momento, è in forte espansione il settore che si occupa di viaggi personalizzati ed esperienziali e la mission delle agenzie di viaggio al passo coi tempi è quella di selezionare in tutto il mondo le “chicche” più particolari per i viaggiatori foodies.

Ultimo must: includere nella vacanza anche una cena in un ristorante che propone alta cucina, magari stellato. Questi menu, una volta, erano lussi da concedersi, potendo, solo nelle grandi metropoli. Oggi invece si possono trovare proposte di altissimo livello anche in luoghi un tempo impensabili. Per il 2017 le proposte culinarie più in voga sono proposte ai quattro angoli della Terra.

Il grande momento della cucina peruviana

Parere comune a molti addetti del settore è che il 2017 sarà un anno speciale per la cucina peruviana. Alcuni tra gli chef più famosi del mondo hanno indicato il paese sudamericano come la culla della prossima rivoluzione gastronomica mondiale. Una cucina che nasce fusion e che promette gusti ed aromi sorprendenti.

A riprova del fermento e degli ottimi risultati già ottenuti, negli ultimi anni gli chef peruviani sono arrivati ai vertici della cucina internazionale: il ristorante “Central” di Lima è al quarto posto della classifica World’s Best Restaurant 2016. Sempre a Lima ci sono il “Maido”, tredicesimo, e “Astrid y Gaston”, trentesimo. Si possono, inoltre, sperimentare anche il “Huaca Pucllana” a Miraflores, all’interno del più importante sito archeologico di Lima e, sempre a Miraflores, il ristorante “Brujas de Cachiche” che offre piatti tipici della cucina Inca e un eccezionale pisco sour, il drink nazionale peruviano.

Foodie

Una Cuba dal sapore autentico

Strano a dirsi ma anche a Cuba potrebbe presto esserci spazio per una cucina di alta gamma. L’Avana sta vivendo un periodo di grandi cambiamenti e i suoi quartieri storici stanno evolvendo velocemente abbracciando un clima di forte rinnovamento anche a livello gastronomico.

Gli esperti indicano quello che potrebbe essere in futuro il primo ristorante stellato di Cuba: il “Paladar Los Mercaderes”. In un antico edificio ricco di atmosfera, il locale combina proposte di livello internazionale con i sapori tipici della comida criolla, la cucina creola.

Foodie: sala del ristorante cubano Paladar Los Mercaderes

Vietnam “cucina del mondo”

Anche il Vietnam si candida ad essere una meta ambita per i viaggiatori più curiosi di provare pietanze gustose e particolari. È un Paese ancora poco conosciuto dagli italiani dal punto di vista culinario, ma chi lo visita torna piacevolmente sorpreso. La cucina tipica è un crocevia di sapori che comprende echi delle maestranze di tutta l’Asia che si abbinano a una particolare influenza francese. A questo singolare connubio si ispirano ristoranti stellati come “La Maison 1888”, a Da Nang, meta gastronomica numero uno del Paese secondo la BBC.

Foodie: La Maison 1888

Stelle Michelin in pieno oceano

Per finire, Madeira. L’arcipelago è un lembo di Portogallo in pieno Atlantico che offre tantissimi piaceri: clima mite tutto l’anno, panorami di eccezionale bellezza e sorprendenti esperienze gastronomiche.

Il capoluogo Funchal può vantare numerosi ristoranti segnalati dalla Guida Michelin tra cui “Il Gallo d’Oro”: due stelle ottenute grazie a una cucina dalle tinte attuali, con presentazioni dei piatti estremamente curate e sapori molto marcati. Il ristorante dispone, inoltre, di un’ottima cantina a vetri posta nella hall-bar, una sala su due livelli dall’elegante atmosfera classico-moderno e un delizioso dehors.

Foodie;: sala del ristorante Gallo d'Oro

Lascia un commento

avatar
Nieddittas

Post più letti

Newsletter

Tieniti aggiornato sulle ultime news di The Tasty Ways

  • Consulta la privacy policy
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
Code: 190
Subcode: 460
Please refer to our Error Message Reference.

Twitter

Dove mangiare in Liguria: gli indirizzi da non mancare da ponente a levante https://t.co/q7gpu6IHMm https://t.co/lOiou24qlD

Nella scia della Caravella: il boom della Ristorazione Amalfitana https://t.co/0pvKOKxXDG https://t.co/v24chL03QN

Pesce ma dolce, ecco la cucina di lago da non perdere https://t.co/ExoEXNnRjS https://t.co/lWVz7SFZHn

Dove mangiare a Milano, 5 indirizzi da non perdere https://t.co/OfHXSt17nZ https://t.co/63ed8gcVhQ

Lava in mare: le novità della #ristorazionesiciliana https://t.co/FTxRjj6yqu https://t.co/pJO4vBPfNQ

Load More...

Post più condivisi