Home » Ristoranti » Antica Osteria Nonna Rosa: Peppe Guida, cuore e passione al servizio dei sapori più veraci
Peppe Guida, lo chef.
Peppe Guida, lo chef.
Ristoranti

Antica Osteria Nonna Rosa: Peppe Guida, cuore e passione al servizio dei sapori più veraci

Inizia a 22 anni la lunga esperienza in cucina di Peppe Guida, che lo porterà a guadagnare una prestigiosa e meritata stella Michelin per la sua Antica Osteria Nonna Rosa a Vico Equense. Autodidatta di talento, apre inizialmente un girarrosto, con cui si fa notare in città per il pollo ruspante e le fritture perfette. La passione tuttavia cresce illimitata, così la struttura si trasforma prima in un ristorante tradizionale e dopo alcuni anni nel punto di riferimento vicano che conosciamo oggi.

La sala ha subito da poco un restyling, con una nuova illuminazione curata nei minimi particolari per evidenziare i quadri d’autore e l’antico presepe napoletano che oggi domina la scena. L’atmosfera risulta dunque rarefatta, sognatrice, creata ad hoc per il massimo relax dei clienti. Il tovagliato bianco esalta alla perfezione i colori sgargianti delle creazioni dello chef.

Antica Osteria Nonna Rosa La sala
La sala.

Il menù contiene piatti più classici e creazioni moderne dello chef, ma in entrambi i casi sono i sapori a uscire fuori netti, prorompenti, mai piegati all’estetica che, ad ogni modo, risulta pure piacevole e curata. Le polpettine aprono ogni degustazione, a ricordare che la tradizione bisogna conoscerla e saperla portare ai massimi livelli, prima di intraprendere qualsiasi discorso di rivisitazione.

Antica Osteria Nonna Rosa - Lo spaghettone Maxi
Lo spaghettone Maxi (ph. Davide Ricciardiello).
Antica Osteria Nonna Rosa - Ravioli ai formaggi e brodo di agrumi
Ravioli ai formaggi e brodo di agrumi (ph. Davide Ricciardiello).

La tartare di gamberi è plasmata a mo’di penisola italiana e guarnita con le specialità tipiche di tutto il territorio nazionale: acciughe, finocchietto, tartufo, porcini e tanto altro. Il carciofo ha un bel sentore di affumicatura e racchiude un tuorlo d’uovo dalla grande morbidezza. Lo spaghettone maxi è condito con burro, tartufo e una colatura d’alici che aggiunge la marcia in più. I ravioli sono ripieni di formaggi dolci e serviti in un delicato brodo di agrumi. Il merluzzo ha una gradevole consistenza ed è accompagnato dalle verdure alla giardiniera ricoperte da una spuma di prezzemolo, che rende il piatto ancor più vivace.

Antica Osteria Nonna Rosa - Tracchia con cavolo capuucio
Tracchia con cavolo cappuccio (ph. Davide Ricciardiello).
Antica Osteria Nonna Rosa - Zeppole fritte
Zeppole fritte (ph. Davide Ricciardiello).

La tracchia è succulenta, carnosa e ben guarnita col cavolo cappuccio, che vanta un colore vistoso unito al gusto accattivante. La sfogliatella Santa Rosa è scomposta nei suoi componenti principali, ma mantiene il gusto del capolavoro classico, seppur con una veste rinnovata. Dulcis in fundo le gloriose zeppole fritte, divenute ormai il must del locale.

Luigi Casciello guida la cantina con grande attenzione e cura dei particolari, scegliendo e abbinando bottiglie sempre diverse alle varie degustazioni scelte dai clienti.

Antica Osteria Nonna Rosa
Via Privata Bonea, 4 – 80069 Vico Equense (NA)
Tel. +39 081 8799055
Mail: [email protected]
www.osterianonnarosa.it

Lascia un commento

avatar
DAO Content

Post più letti

Newsletter

Tieniti aggiornato sulle ultime news di The Tasty Ways

  • Consulta la privacy policy
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
Code: 190
Subcode: 460
Please refer to our Error Message Reference.

Twitter

Sushi mania: 4 regole d’oro per gustarlo al meglio e mangiarlo in sicurezza https://t.co/QrJiI7sPdO https://t.co/WmSnupJSSv

Sushi da tre stelle Michelin per soli nove coperti: il primato di Araki https://t.co/4Wv4MDVtWe https://t.co/nw6vR956iq

L’Europa degli street food: ecco gli imperdibili da sud a nord del continente https://t.co/cMzPEqED8L https://t.co/Aq2B5pgzPc

Nuovi locali da non perdere in giro per il mondo https://t.co/jmBQl0JNzN https://t.co/6U1FfwWiRs

Palermo gourmet: 5 indirizzi da tenere a mente https://t.co/aR9Ay44FmI https://t.co/qvfGQP30ul

Load More...

Post più condivisi