Home » Ristoranti » Il minimalismo e l’eleganza creativa del ristorante Materia
Ristoranti

Il minimalismo e l’eleganza creativa del ristorante Materia

Ristorante Materia, lo chef Davide Carnchini.
Davide Carnchini, lo chef (ph. Lido Vannucchi).

Il ristorante Materia di Cernobbio, aperto da pochi mesi grazie all’intuizione di tre giovani under 30, Davide Caranchini, Ambra e Marco Sberna, ha già tutte le carte in regola per affermarsi come realtà gourmet di spessore.

Materia Ristorante - La sala
La sala (ph. Lido Vannucchi).

Dopo uno stage al Noma a 23 anni, un soggiorno a Londra in uno dei locali di Ramsay, passando per la partita di pasticceria nel ristorante Apsley’s curato da Heinz Beck, e al Le Gavroche dove apprende le basi e il rigore della gerarchia francese, chef Caranchini è rientrato in Italia, lavorando per due mesi da Pinchiorri, cui ha fatto seguito la decisione di aprire un locale per conto proprio, insieme alla compagna Ambra che lo ha sempre seguito in tutte le sue esperienze in Europa e che in parallelo ha maturato una discreta professionalità in sala, e al di lei fratello Marco, addetto alla sala.

Materia Ristorante - La serra
La serra (ph. Lido Vannucchi).

Le lezioni di Redzepi e Crippa si sono talmente radicate in Davide, che ha pure costruito una serra con le proprie mani con materiali di recupero, a pochi chilometri dal ristorante, un alveo in cui coltivare le sue adorate erbe – nasturzio, pimpinella, artemisia, assenzio, levistico, una sessantina in totale – in mezzo ad abeti e altre piante cui attingere quotidianamente per arricchire i propri piatti.

Nuova vita alle ricette del territorio

La scommessa dello chef è di interpretare il proprio territorio del Lago di Como in chiave moderna che comprende tutte le lezioni acquisite, e che dà una scossa a una tradizione cristallizzata in piatti cliché rivisitandoli in maniera creativa e personale.

Materia Ristorante - Penne Felicetti, mirtilli e aglio nero
Penne Felicetti, mirtilli e aglio nero (ph. Lido Vannucchi).

Tra le proposte, le penne Felicetti, mirtilli, aglio nero, parmigiano reggiano di vacca rossa e dragoncello messicano spiccano per originalità, dove le penne sono cotte per un quarto in acqua e finite in succo di mirtilli e purea di aglio nero, e infine servite con gocce di fonduta di parmigiano e foglie di dragoncello messicano.

I secondi spaziano dal Lucioperca, orzo, tarassaco e burro acido, con il pesce cotto in padella – lo chef non ama le cotture sottovuoto – l’orzo mantecato con purea di tarassaco e salsa beurre blanc con capperi di tarassaco, fino a un magnifico piccione, omaggio alla grande tradizione francese della presentazione in due servizi.

Materia Ristorante - Il piccione in due servizi
Il piccione in due servizi (ph. Lido Vannucchi).
Materia Ristorante - Il piccione in due servizi
Il piccione in due servizi (ph. Lido Vannucchi).

Oltre al Menu alla carta, Materia propone anche un menu vegetariano “Green Power” di 5 portate a 50 euro, un menu “Classico” di 4 portate a 45 euro e il menu “Sperimentazione a mano libera” con 9 piatti scelti a sorpresa dallo chef a 90 euro.
Ristorante Materia
Via V Giornate, 32 – 22012 Cernobbio CO
Tel. + 39 031 2075548
Mail: [email protected]
http://www.ristorantemateria.it/

DAO Content

Post più letti

Newsletter

Tieniti aggiornato sulle ultime news di The Tasty Ways

  • Consulta la privacy policy
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.